Home / Auto e Vespa / Noleggio Fiat 500 /

Noleggio Fiat 500 F gialla

Girasole - 1967
Noleggio Fiat 500: vintage tour in Umbria

Ecco a voi Girasole, una Fiat 500 d'epoca di colore giallo. 

Classe 1967, e dotata della sua targa originale, questa 500 appartiene alla serie F ed è un mezzo ideale per dei tour alla scoperta dell'Umbria in primavera, respirando l'odore dei campi dalla cappottina aperta, attraversando Città della Pieve, Castiglione del Lago, Magione e gli splendidi borghi della provincia di Perugia, o magari spingendosi fino a Todi e Orvieto.

Questa Fiat Cinquecento vintage può essere inoltre noleggiata insieme ad altre auto d'epoca per l'organizzazione di incentive tour e team building aziendali, o per lasciarsi accompagnare in un romantico fine settimana in due!

Un paio di cose da sapere prima di noleggiare questa 500 d'epoca

- A più di sessant'anni dal suo debutto, il Cinquino si guida ancora benissimo: non ha il servosterzo, ma la ridotta sezione delle ruote e il grande volante non ne fanno sentire la mancanza. Inoltre, il diametro di sterzata ridotto la rende particolarmente agile nelle stradine dei borghi del centro Italia.

- Per chi desidera noleggire una 500 d'epoca per un matrimonio, servizi wedding e servizi fotografici: ci occupiamo noi della richiesta dei permessi di accesso.

- Per chi la noleggia per dei Fiat 500 tour: forniamo mappe e itinerari, e la possibilità di prenotare in agriturismi e bed and breakfast referenziati.

- La vecchia 500 ha un'ottima abitabilità se si viaggia in due. Se siete di più, forse è meglio valutare il noleggio di un'altra auto d'epoca!

- La 500 consuma pochissimo: con due cilindri, un peso ridotto e 499,5 cc di cilindrata si fanno quasi 20 km con un litro. Chi l'ha detto che le auto d'epoca consumano di più?

- Allestimento: modello F, anno 1967, colore giallo con interni in similpelle nera

Si, ma... come si fa la doppietta? 

Occorre solo un po' di pratica: per decenni, la 500 è stata la palestra per tanti guidatori provetti, che utilizzavano il cambio senza problemi.
La doppietta è necessaria sulle auto con cambio non sincronizzato, come la Fiat 500 appunto: l'altra auto del nosto parcp auto d'epoca che ha questa caretteristica è la Mehari, ma nel caso delle bicilindriche Citroen è solo la prima marcia a non essere sincronizzata.

La doppietta serve solo quando si scala la marcia dato che, passando ad esempio dalla terza alla seconda, il numero di giri del motore aumenta: siccome anche gli ingranaggi del cambio girano insieme al motore, bisogna "aiutarli" nell'innesto facendo girare il motore un po' più veloce con un colpetto di acceleratore.
La sequenza è:
a. frizione
b. cambio in folle
c. rilascio della frizione
d. colpetto di acceleratore
e. di nuovo frizione (subito! Mentre il motore è ancora alto di giri)
f. innesto della marcia inferiore



Vuoi noleggiare questo mezzo storico? Scrivici qui per richiedere un preventivo personalizzato


I dati personali che sto fornendo sono necessari per completare la richiesta e non verranno ceduti in nessun modo a terzi. Autorizzo la loro trasmissione a Slow Hills

Ricopiare qui il codice di sicurezza *